DROME

4 elementi

Imposta la direzione decrescente
per pagina
  1. DROME

    PELLICCIA REVERSIBILE

    S
    As low as € 1.150,00
  2. DROME

    GILET REVERSIBILE

    M
    As low as € 1.455,00
  3. DROME

    GILET CON CAPPUCCIO

    XS
    As low as € 1.615,00
  4. DROME

    pelliccia reversibile

    XS S
    As low as € 1.889,00

4 elementi

Imposta la direzione decrescente
per pagina

DROME

Se la dea Venere fosse ancora viva di certo indosserebbe le creazioni di Drome. Il marchio, 100% italiano, si ispira alla ricercatezza dello stile classico in equilibrio con l’eclettismo del romanticismo. In bilico tra la sofisticatezza femminile e il minimal del taglio maschile, prende corpo Drome. Il brand, dall’animo giovane nel panorama del fashion, ha preso il volo a partire dal 2008 facendosi conoscere per le sue collezioni innovative nel settore della moda.

È venendo a conoscenza del sogno di colei che oggi ricopre il ruolo di Direttore Creativo, Marianna Rosati, il padre Ferrero Rosati e allora fondatore del marchio Santacroce, famoso per la lavorazione della pelle, dona lo sprint iniziale fondando la “Factory” che produrrà il brand che di lì a poco diverrà punto di riferimento della pelletteria italiana.

Un passo in avanti verso la rappresentazione della concezione classica dello stile rivisitata grazie a materiali ricercati e all’esclusiva qualità del made in Italy. Così, le sensazioni di un’atmosfera di un tramonto che scompare all’orizzonte, la brezza leggera di un’alba sul mare divengono spunti per la sovrapposizione dei colori proprio come accade durante il calar del sole: durante questo fenomeno naturale non vi è un unico colore che predomina, la bellezza di questo prodigio dipende dall’incatenarsi di più tonalità. Ed è proprio questo sovrapporsi di impressioni che crea gli strati invisibili di cui ogni look è formato.

All’arte del sogno a cui appartiene anche quella del viaggiare, si ispira il nome del brand: infatti in Norvegese la parola Drome rimanda a questa visione onirica. Ma della terra scandinava, Rosati ha salvaguardato solo l’etimologia della parola del marchio: è infatti a Firenze che avviene la produzione delle collezioni e delle capsule.

Fedele alle origini del padre che si affaccia al settore della moda come abile lavoratore della pelle, anche la figlia stilista non rinuncia all’anima dell’azienda: la pelle. Lavorata come materiale vivo e conservando le inclinazioni naturali della fibra, la pelle di rettile e pitone sono intagliate fino a fare da base per creazioni esclusive risultato di una visione poetica della materia prima.